Campo visivo computerizzato OPTOPOL PTS 2000  (o perimetria automatica)

E’ l’esame che permette di valutare la funzione visiva periferica, valutandone il grado di sensibilita’ e l’estensione.  Essenziale nella valutazione di un eventuale deficit visivo periferico in corso di glaucoma o anche di altre patologie neurologiche, viene effettuato dal paziente che segnala, con un apposito pulsante, la visione di stimoli luminosi che gli vengono proiettati all’interno di una cupola o perimetro.
Grazie l’assistenza dell’Ortottista e a strumenti di ultima generazione quali Optopol P 2000 l’esame e’ di facile esecuzione, dura una decina di minuti e non necessita della dilatazione pupillare.  Viene prescritto, oltre che dal Medico Oculista, anche dal Medico Neurologo  o in caso di rinnovo patente di guida in casi particolari.

Pachimetria corneale

Una sonda ad ultrasuoni effettua in pochi secondi e senza fastidi la misurazione dello spessore corneale.
E’ un esame importante in caso di glaucoma o prima di interventi chirurgici sulla  cornea, ad es. in caso di cheratocono o per la correzione laser della miopia

Tomografia OCT del segmento anteriore

Determinante per:

  • un’analisi accurata della cornea, con possibilita’ di eseguire una mappatura pachimetrica in caso di cheratocono
  • la misurazione dell’angolo irido-sclero-corneale in caso di glaucoma ad angolo stretto
  • la valutazione di ev. anomalie dell’iride,  dell’ ampiezza della camera anteriore  e in previsione di interventi chirurgici (cataratta, IOL fachiche, cross-linking)

Test Ergovisivo

Valuta le capacita’ visive quali la fusione, la stereopsi, la visione dei colori,  la sensibilita’ al contrasto ed all’abbagliamento, la visione crepuscolare, necessarie per gli addetti a videoterminali e per rinnovo patenti di guida.
Un unico strumento per tutti i test: il Vision chart CSO… in pochi minuti, nel massimo comfort

OCT in età pediatrica

Esame innocuo e di breve durata, richiede una minima collaborazione del bambino ma non necessita della dilatazione pupillare e permette una diagnosi accurata di varie patologie  dell’eta’ pediatrica, non eseguibili altrimenti o in modo invasivo….per il massimo benessere del piccolo paziente

Tonometria I-care

Il tonometro I- care risulta il piu’ affidabile e preciso strumento per la misurazione della pressione oculare in alternativa alla tonometria classica che prevede l’uso di colliri:  utilissimo quindi anche nei bambini e nei pazienti molto sensibili

Imaging digitale

La lampada a fessura digitale ad alta risoluzione Elite CSO e  la tecnologia Apple – una coppia vincente per una diagnostica di immagine computerizzata con possibilita’ di archiviazione e confronto successivo delle immagini ottenute , sia del segmento anteriore che del fondo oculare, grazie a vari software tra cui la misurazione precisa del rapporto  cup/disc nel follow-up del glaucoma.

Angio-OCT

Grazie alle nuove tecnologie e all’intellogenzoia artificiale è oggi possibile eseguire l’angiografia retinica con la tomografia computerizzata (OCT) di ultima generazione senza iniezione di mezzo di contrasto.

L’esame si esegue in pochi minuti, assolutamente non invasivo, è quindi possibile eseguirlo anche in pazienti allergici. L’angio-OCT risulta oggi indispensabile per una diagnosi più accurata delle patologie maculari e retiniche.

Retinografia

La retinografia è l’acquisizione digitale di immagine ad alta risoluzione del fondo oculare, che permettono allo specialista una accurata valutazione della retina, della macula, del nervo ottico e del sistema vascolare retinico.

L’esame è eseguibile in pochi secondi e non necessita di dilatazione pupillare.

Miocroperimetria

Grazie ad una tecnologia molto sofisticata, la Microperimetria ci permette di valutare la sensibilità retinica su vari punti dell’area maculare e di valutare così la funzionalità visiva centrale e molte patologie oculare

Visita Ortottica

La visita Ortottica è lo studio della funzionalità visiva correlata ai movimenti oculari. Serve a diagnosticare tutte quelle condizioni che possono impattare sulla performance visiva.

Il medico o l’assistente in oftalmologia studiano i movimenti oculari nelle varie posizioni di sguardo ponendosi con una mira di fissazione di fronte al paziente. Vengono mostrate poi immagini stereoscopiche o luminose (TEST DI LANG, LUCI di WORTH) o quando necessario anche LENTI PRISMATICHE.

A cosa serve? È fondamentale per diagnosticare i differenti tipi di macro e micro strabismi, studiare la visione binoculare (3D), gli eventuali deficit oculomuscolari (deficit di convergenza, alterazione della motilità oculare).

In quali patologie è utile?La valutazione Ortottica è fondamentale altresì per pianificare e monitorare l’eventuale terapia antiambliopia (occhio pigro) nel bambino e per curare la diplopia (VISIONE DOPPIA) del bambino e dell’adulto.

Prenota la tua visita